Loading...
Comunità San Francesco
Chi Siamo .

“Comunità S. Francesco” è una Cooperativa Sociale di tipo A, nata nel 1996, al fine di perseguire l’interesse generale della comunità nella promozione umana e l’integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione di servizi socio sanitari, assistenziali ed educativi, e l’implementazione e la salvaguardia dell’occupazione. Nel corso degli anni, abbiamo sempre cercato di andare oltre la semplice erogazione del servizio, nella consapevolezza di svolgere un ruolo importante all’interno del contesto sociale, promuovendo la qualità sociale come un sistema di relazioni che intreccia benessere individuale e benessere sociale. Per attuare i nostri principi cardine, cooperiamo attivamente con enti pubblici, con altri enti cooperativi, con associazioni e organismi del terzo settore, al fine di ampliare il numero di soggetti sociali attivi e la gamma di servizi offerti, attraverso soluzioni compatibili con le risorse finanziare degli Enti locali.

La realizzazione della nostra mission avviene mediante il coinvolgimento delle risorse disponibili, dei fruitori dei servizi e degli Enti con finalità di solidarietà sociale, attuando, grazie all’apporto dei soci, l’autogestione responsabile dell’impresa. Operiamo in forma mutualistica senza fini speculativi, attraverso la gestione in forma associata, dando continuità di occupazione lavorativa ai dipendenti ed ai soci.

Prospettive e progetti di sviluppo.

Il grafico a sx evidenzia le prospettive ed i progetti di sviluppo a seguito di approfondita analisi del territorio regionale e di attento studio dei bisogni emergenti, in rapporto al know-how consolidato dell'impresa.

La Storia di Comunità San Francesco .

Le origini risalgono al 1984, quando un gruppo di volontari fondò “Casa Famiglia San Francesco” per accogliere tossicodipendenti. Nel 1992 i volontari si costituirono in “Associazione di volontariato Casa famiglia San Francesco” il cui scopo associativo era quello di accogliere ed aiutare i tossicodipendenti e fondarono una comunità terapeutica iscritta, convenzionandosi con L’Asl locale Lecce 5, ed accogliendo i tossicodipendenti in regime di convenzione.
Dodici anni dopo, il 14.05.1996, per gestire i servizi della Comunità Terapeutica, si costituiva con atto del notaio Giovanni Battista Brandi “Comunità S. Francesco” Cooperativa Sociale arl di Tipo A, con sede in Miggiano in Via Alfieri. La nuova Cooperativa, perseguiva l’interesse generale della comunità finalizzato alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione dei servizi socio- assistenziali ed educativi e lo svolgimento di tutte le attività in favore di persone svantaggiate di cui al DPR 309/90 Testo unico sulle tossicodipendenze e prevenzione delle tossicodipendenze della legge n. 216/91 riguardante la prevenzione ed assistenza ai minori e famiglie.
Nel 1999, i soci della cooperativa, hanno apportato le prime modifiche allo statuto per includere le attività per le quali necessitava l’iscrizione all’Albo Regionale delle Cooperative sociali, iscrizione che avvenne in data 21.02.2000 al n.184 con determina n.21 della Regione Puglia.
In data 11 luglio 2001, “Comunità S. Francesco” Cooperativa Sociale, cambia sede sociale passando da Via Alfieri a Via Bellini Cucurazzi sempre in Miggiano con atto del notaio Pallara Rosario, apportando modiche anche allo statuto per la gestione di sevizi prima non previsti quali, formazione professionale interna ed esterna e partecipazione a fondi europei. Nel 2005, “Comunità S. Francesco” cambia nuovamente la sede sociale da Miggiano in Ugento ed apporta un ulteriore modifica allo statuto dovuta all’ampliamento delle attività
contemplate nell’oggetto sociale quali: attività di assistenza domiciliare, inclusione sociale, gestione di scuole materne ed asili nido, gestione centri di attività di accoglienza, attività di servizio civile nazionale, al fine di poter accedere all’iscrizione come cooperativa di tipo B. Nel 2009, si è rimodificato lo statuto sociale escludendo le attività di tipo B per espressa previsione della legge regionale che non prevedeva la commistione di entrambe di attività A e B. In data 18 gennaio 2012 con assemblea straordinaria, è stato modificato l’art. 4 dello statuto con l’inclusione delle attività di cui alla legge 381/91, pertanto con tale modifica la Cooperativa ha per oggetto ad oggi qualsiasi attività che sia finalizzata alla realizzazione di servizi in ambito sociale, assistenziale ed educativo.

 Previous  All works Next