Loading...
È nata Donna. Quando la differenza di genere genera disparità di diritti. .

Si terrà mercoledì 10 gennaio, alle ore 10:00, presso l'atrio del Palazzo Comunale, in Via G. Falcone (ex Tribunale) a Nardò, l’inaugurazione della mostra dal titolo

 “È nata donna. Quando la differenza di genere genera disparità di diritti”.
L’evento è incluso tra le azioni del Programma Antiviolenza “Emmeline Pankhurst”- Azione 3 - finanziato dalla Regione Puglia per l’Ambito di Nardò, e affidato alla gestione di Comunità S. Francesco - ente gestore del Centro Antiviolenza “Il Melograno”.

“È nata donna”, nasce da un’idea di Stefania Spanò e Francesca De Lena e racconta e denuncia le discriminazioni di cui sono oggetto le donne nel nostro Paese.
Si sviluppa attraverso un percorso illustrato e narrato in tavole e racconti e: sottolinea gli stereotipi culturali che accompagnano le bambine nella crescita; affronta il ruolo sociale delle donne: donna è insieme madre - casalinga -lavoratrice, sempre mal sostenuta e spesso sola nell'affrontare questi ruoli; racconta donna e lavoro:

lo sfruttamento e le disparità economiche e di ruolo, la bellezza come discriminante; mostra le forme di violenza di cui le donne sono vittime; riflette su come l'idea delle donna - oggetto sessuale sia un valore che imprigiona le donne per tutta la vita.

La mostra sarà visitabile dal 10 al 20 gennaio prossimo, dal lunedì al venerdì 09:00/14:00 e lunedì e giovedì 16:00/18:00.

 Previous  All works Next