Loading...
Aiuta te stesso.
Poi, anche ogni altro ti aiuterà.
(Friedrich Nietzsche)
La Solidarietà non è carità. È un'alleanza per combattere su diversi campi per lo stesso Obiettivo .

La nostra “mission”, attorno alla quale ruotano tutte le attività, è il perseguimento dell’interesse generale della collettività alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini sviluppando fra essi lo spirito mutualistico e solidaristico mediante la gestione di Servizi socio-assistenziali, Educativi.
Nel corso degli anni, abbiamo sempre cercato di andare oltre la semplice erogazione del servizio, nella consapevolezza di svolgere un ruolo importante all’interno del contesto sociale, promuovendo la qualità sociale come un sistema di relazioni che intreccia benessere individuale e benessere sociale. I principi alla base del movimento sono: mutualità, solidarietà, democraticità, impegno, equilibrio delle responsabilità rispetto ai ruoli, spirito comunitario, legame con il territorio.

ISOLA Avviso 6

Il Progetto “Isola” nasce per rispondere all’esigenza di far fronte, in modo significativo, alle dinamiche complesse di (re)inserimento nel mercato del lavoro di un target specifico di destinatari, individuati nell’ambito della definizione di “soggetto svantaggiato”. Tuttavia, il Progetto abbraccia una prospettiva più ampia, strutturandosi come un’azione a largo raggio in grado di favorire processi più ampi di inserimento, non solo lavorativo, ma anche sociale. 
Soggetto attuatore dell’intervento è “Comunità S. Francesco”, in collaborazione l’Ambito Territoriale Sociale di Gallipoli che, nella consapevolezza dell’urgenza di offrire 

risposte concrete ai bisogni diversificati delle fasce più deboli di popolazione, ha fortemente sostenuto e consentito l’attuazione del Progetto, ponendosi come “ponte” facilitatore e di raccordo tra Comunità S. Francesco, i Servizi Territoriali e i diversi organismi coinvolti a vario titolo nell’intervento.
Con l’attuazione di “Isola”, “Comunità S. Francesco” valorizza e rilancia la novità introdotta dalla Regione Puglia – Partner Finanziatore del Progetto - attraverso le finalità previste dall’Asse III - Inclusione Sociale del P.O. FSE Puglia 2007/2013, ponendo in connessione formazione professionale, inserimento lavorativo e inclusione sociale. 
Notizie in Evidenza .

Eventi e News
NOVEMBRE IN ROSSO

Mese di sensibilizzazione contro la violenza sulle Donne

LA SALUTE DELLE DONNE

Focus sulle donne vittime di violenza

IL MANIFESTO DI VENEZIA, LA DEONTOLOGIA NELLA COMUNICAZIONE DELLA VIOLENZA DI GENERE

Castello di Conversano MARTEDÌ 27 NOVEMBRE 2018 ore 09:00 – 13:00

PICCOLE COSE DI VALORE NON QUANTIFICABILE
Si terrà lunedì 26 novembre 2018 .. 
L’AMORE È UN’ALTRA COSA
il Comune di Grumo Appula
DINAMICHE LEGALI E SOCIALI LEGATE AL FENOMENO

Giornata internazionale contro al violenza sulle donne

SALENTO IN MARCIA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Domenica 25 novembre 2018 ..
GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Il Comune di Salve
ARRIVI PORTANDO I BRIVIDI, SCAPPI LASCIANDO I LIVIDI
Si terrà domenica 25 novembre
QUESTO NON È AMORE
In occasione della 
LE STRADE LIBERE LE FANNO LE DONNE CHE LE ATTRAVERSANO

Una toponomastica di genere

In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, 

GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

24-26 novembre 2018 – Castellana Grotte

Inaugurazione dello Sportello Antiviolenza “Bianca Gallone” nel Comune di Tricase, finanziato dalla Regione Puglia e gestito da Comunità S. Francesco

SABATO 24 NOVEMBRE 2018 ORE 17:00 SALA DEL TRONO – PALAZZO GALLONE TRICASE

CONVEGNO IN OCCASIONE DELLA GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Il Comune di Castrì di Lecce
ARTE CONTRO LA VIOLENZA
Si terrà venerdì 23 novembre 2018 
L’AMORE NON HA LIVIDI
Si terrà venerdì 23 novembre 2018 .. 
LA VIOLENZA NON è AMORE

Incontro su come riconoscere e combattere la violenza di genere

RIFLESSIONI SULLA VIOLENZA DI GENERE

Letture sceniche contro il femminicidio e la violenza di genere

GENERARE CULTURE NONVIOLENTE
"Generare Culture Nonviolente” è
Centro Ascolto Specializzato per Uomini
Le cooperative sociali .. 
CERTIFICAZIONI DI QUALITÀ .

Le nostre Certificazioni di Qualità, secondo le norme UNI ISO, sono n. 3:
- EA 38 F: progettazione ed erogazione di servizi socio-educativi ed assistenziali, domiciliari, scolastici, diurni e non, per anziani, disabili, minori e adulti;
- EA 35: progettazione, sviluppo ed erogazione di servizi di consulenza per le aziende e la pubblica amministrazione
- EA 37: progettazione ed erogazione di servizi di istruzione e formazione professionale e non.
Comunità S. Francesco, in virtù dei processi attivati, correlati al Sistema Qualità, è strutturata in modo da garantire il monitoraggio dei Servizi attraverso una rete efficace di controlli organizzati su diversi livelli, che rappresenta il sistema di verifica.
La verifica qualitativa e quantitativa prevede:
- Un primo livello costituito da piani di controllo per la verifica della conformità al progetto ed ai criteri di qualità ISO 9001. In particolare, i piani di controllo
definiscono, per ciascuna attività svolta, gli aspetti da pianificare per essere realizzati con efficacia, nel seguente ordine: descrizione, periodicità, registrazione su apposita modulistica dell’esito, criteri per cui il controllo ha esito positivo/negativo, e validazione da parte del responsabile della realizzazione. Le registrazioni sono archiviate su apposita modulistica, e sono a disposizione dei responsabili.
- Un secondo livello costituito da attività specifiche di verifica e monitoraggio, effettuate, secondo norme internazionali (UNI EN ISO 9001), da personale esperto esterno, inviato da CERMET, società internazionale, che certifica le attività al fine di garantire l’assoluta indipendenza della valutazione.

 Previous  All works Next